< Verso quali danni ci possiamo assicurare? | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Auto e Moto

Verso quali danni ci possiamo assicurare?

12 aprile 2014Autore: admin 751 views Nessun commento

Prendere un auto e trovarsi per la prima volta a soccombere a diverse necessità è capitato a tutti. A molti è capitato anche di trovarsi a prendere tutte le decisioni da soli, per svariati motivi. A quel punto però, prima di mettere il naso fuori alla porta e fare scelte avventate, è bene farsi un giro sul web o comunque parlare con chi ne sa di più.

Come prima cosa, conviene avere un carrozziere di fiducia, una persona di riferimento che sappiamo essere leale nel proprio mestiere. Che sia un esempio per tutti la carrozzeria nel canavese che svolge il suo lavoro onestamente, ma fa anche di più.

Smaltisce tutto in modo pulito e a norma di legge, usa solo ricambi originali, si rifà quando può all’utilizzo di elementi che sono a salvaguardia della natura e non inquinano. Ma, cosa molto importante è una carrozzeria assicurata, con più nomi importanti nel campo delle assicurazioni. Quindi un qualcuno di completo che posso aiutarci, consigliarci e assisterci.

Ma anche lì, meglio sapere cosa si può e cosa non si può assicurare, partendo da un’idea certa, dei posti dove, generalmente parcheggiamo l’auto, dei percorsi che in genere facciamo e quindi anche più o meno di quanti chilometri percorriamo o pensiamo che percorreremo e di quante persone di norma trasportiamo sulla nostra auto.

Il terzo passaggio che sarebbe importante seguire è la conoscenza dei danni causati dalla natura e che come tali non si possono assicurare. Per non parlare poi delle garanzie accessorie poi che non dovrebbero mai mancare in un RC Auto e un RC Moto. Ad esempio, anche la cosiddetta polizza KasKo rientra nelle garanzie accessorie.

Ma non tutti sanno di cosa si tratti, essa non è altro che una speciale forma di assicurazione che viaggia in modo indipendente dalla responsabilità. Di fatto è suggerita a tutti i neopatentati o comunque a tutti gli automobilisti facilmente distraibili. Ma attenzione quindi, risulta fra le coperture non obbligatorie e per questo è più costosa.

Quindi prima di attivare questa assicurazione è bene valutare prima se ne vale o no la pena, anche in base al valore della nostra auto. Come proprio quei danni non provocati da altri, come le uscite di strada, i ribaltamenti o urti di vario tipo dovute proprio ad una distrazione del conducente.

Ma è bene sapere che esiste anche la Mini KasKo, ovvero una versione ridotta della normale assicurazione KasKo. Questa copre solo i danni alla propria vettura in caso di incidente con un’altra, sempre però a prescindere dalla responsabilità. Sempre però che ci siano, a disposizione i dati dell’altro guidatore e la targa dell’altra vettura.

Di fatto spesso, viene identificata con un altro nome per evitare fraintendimenti, ovvero polizza collisione. Di fatto comunque va sottolineato che gli eventi atmosferici, sono già inclusi nella KasKo. Parliamo di eventi quali, la grandine, le alluvioni del quale il nostro paese è stato recentemente vittima, basti ricordare ciò che è successo alla Sardegna ma non solo.

Ma anche le valanghe e gli smottamenti e quindi le frane, per non dimenticare i terremoti, quindi parliamo di tutti quegli eventi rari ma fondamentalmente imprevedibili.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca