< Scrivi e Guadagna – Web Marketing News » Blog Archive - Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Bellezza e Salute, Gastronomia, Salute e benessere

21 novembre 2018Autore: admin 44 views Nessun commento

Mangiare sano, mantenere la linea non è facile, soprattutto durante le feste natalizie. Per attutire l’effetto degli eccessi e delle abbuffate molti nutrizionisti consigliano di effettuare a monte una dieta depurativa. Tra gli alimenti invernali povero di calorie, ma ricco di fibre, sali minerali (come calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio) e, soprattutto, di antiossidanti vi è il carciofo.

carciofi

Molto utilizzato nella dieta a colori e nella dieta mediterranea, lo possiamo servire sia cotto che crudo, protagonista nei primi (vedi i risotti), come contorno o come ingrediente principale di secondi piatti gustosi e nutrienti (carciofi ripieni e stufati), il carciofo porta con sé degli importanti micronutrienti dalle proprietà benefiche per il nostro organismo. La parte che mangiamo è il fiore, ma la sua versatilità in cucina è ormai di dominio pubblico, si presta infatti ad essere usato in mille modi. Già conosciuto dagli egizi e nell’antica Grecia, ha mantenuto un ruolo di spicco nelle diete alimentari per le sue qualità nutrizionali. Al giorno d’oggi lo ritroviamo come ingrediente anche nelle tisane depurative, in quelle digestive, in farmaci e in alcuni cosmetici.

Appartenente alla famiglia delle composte, il carciofo è famoso per le sue proprietà depurative. Ritenuto fondamentale nelle diete di pazienti con disturbi intestinali, esso favorisce anche l’eliminazione delle tossine e delle scorie accumulate nell’organismo. Evidenziamo a tal proposito la presenza di alcune sostanze epatoprotettive in esso contenute fondamentali per questi processi: prima fra tutte vi è la cinarina (utile per la stimolazione della cistifellea e di conseguenza anche per favorire la secrezione di bile che a sua volta facilita la digestione dei grassi); a seguire abbiamo la vitamina C (acido ascorbico) che insieme alla silimarina e ad altri flavonoidi (come la rutina) inibisce i radicali liberi e protegge le cellule come è solito fare per gli antiossidanti; infine il carciofo contiene molte fibre e molta acqua, queste servono a stimolare ulteriormente l’intestino, abbassa il tasso di colesterolo e trigliceridi. Per ciò si parla di depurazione e si capisce benissimo perché mangiare carciofi con una certa regolarità aumenti la funzionalità dell’apparato digerente ed aiuti il fegato.

Al carciofo vengono attribuite capacità curative forse eccessive, ma è grazie alle sue proprietà colagoghe, coleretiche e diuretiche che il suo consumo è consigliato nei menu di parecchie patologie come la stipsi (ovvero la stitichezza), la flatulenza, l’ittero, l’artrite, il diabete di tipo 2, la colesterolemia, la steatosi epatica (fegato grasso) e la cattiva digestione.

Abbiamo iniziato a parlare di carciofi facendo riferimento alle sue proprietà dimagranti e nutritive, mangiarlo equivale ad assumere un vero toccasana perché presenta varie proprietà che soddisfano necessità di cui il corpo ha bisogno. Come abbiamo già accennato il carciofo contiene micronutrienti essenziali al nostro organismo, solo attraverso una dieta depurativa sana ed equilibrata unita ad un’attività fisica adeguata al soggetto aiuta a dimagrire. I dietologi sono concordi nell’affermare che il carciofo, nelle diete ipocaloriche bilanciate può favorire la perdita di peso in quanto:

– stimola la diuresi ed aiuta così a smaltire naturalmente le tossine e le scorie riducendo contemporaneamente la ritenzione idrica;

– attraverso le fibre che contiene aiuta l’intestino a digerire i grassi e a smaltire agevolmente le scorie;

– conferisce un senso di sazietà;

– contiene molta di acqua e apporta poche calorie.

I carciofi sono molto ricchi di sali minerali, in particolare contengono potassio, sodio, calcio, fosforo, zinco, rame, ferro e magnesio. Per quanto riguarda le vitamine, il cui apporto non è particolarmente abbondante, oltre la sopraindicata vitamina C, i carciofi contengono anche la vitamina K e alcune vitamine del gruppo B, con particolare riferimento alle vitamine B 1 e B 3.

Per garantirsi il maggior apporto vitaminico è consigliabile mangiare i cuori crudi conditi con olio extravergine d’oliva e limone che aiuta a sua volta ad assorbire meglio il ferro.

Depurarsi con i carciofi non è per nulla difficile, ma per goderne tutti benefici ed utilizzarlo al meglio bisogna fare attenzione a dei piccoli accorgimenti. La dieta depurativa può sembrare rigida ma è non dura molto, basta anche una settimana per sgonfiare la pancia e far ritornare la pelle fresca e luminosa. Spesso basta così poco per perdere anche una taglia e a tenere il peso sotto controllo. Ricordando che il carciofo lo possiamo trovare al mercato da novembre ad aprile, possiamo sbizzarrirci in cucina cucinando, per esempio, risotto ai carciofi, frittate di cuori di carciofi, tagliate con contorno di carciofi, insalata di carciofi, carciofi in bianco, scaloppine di vitello con carciofi, carciofi al forno, carpaccio con carciofi, eccetera. Come potete vedere non sembra neanche una dieta fatta di restrizioni perché la varietà degli alimenti è reale. L’importante è seguire alcune accortezze nel cucinarli come tagliare una parte del gambo vicino al fiore e ripulirlo della parte esterna; rimuoverne le foglie esterne del fiore, in quanto troppo dure da mangiare; tagliare all’altezza delle spine interne per poterle eliminare senza problemi; lavare ben bene perché il carciofo appena tagliato tende a scurire quando entra a contatto con l’aria, per questo molti dopo averlo lavato lo immergono in acqua e limone. Non importa come venga cucinato, se al forno, in padella o lessato, il carciofo non sempre è tagliato in fette sottili. A cottura ultimata la consumazione è consigliata entro breve tempo mentre nel caso sia previsto un suo consumo a crudo, può essere conservato in frigo (tenete presente però che più tempo passa più si esauriscono le vitamine).

Dopo questo non possiamo fare altro che augurarvi una buona dieta depurativa a base di carciofi!

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca