< Scrivi e Guadagna – Web Marketing News » Blog Archive Come risparmiare sull'illuminazione, perché è utile il cronotermostato

Home » Elettronica e Tecnologia

Come risparmiare sull’illuminazione, perché è utile il cronotermostato

20 febbraio 2021Autore: admin 65 views Nessun commento

La tecnologia ci viene incontro non solo per semplificarci la vita, ma anche per ottimizzare i consumi e contribuire al risparmio energetico.

Il risparmio energetico non è volto solo a un risparmio in termini economici, ma ha una più ampia visione legata alla tutela dell’ambiente.  Chi si orienta per articoli, sistemi, tecnologie atte al risparmio energetico fa quindi una scelta intelligente e consapevole utile nel breve e nel lungo termine.

Come risparmiare sull’illuminazione

Tra i tanti modi di risparmiare c’è quella di risparmiare sull’illuminazione e sull’energia. Come? Adottando tutta una serie di misure e di comportamenti volti ad ottimizzare i consumi e limitare gli sprechi.

Dall’accendere la luce solo quando effettivamente occorre, dal progettare i punti luce in modo intelligente, dallo spegnere pc e monitor quando non si usano, dall’usare metodi innovativi atti a risparmiare: lampadine a risparmio energetico, dimmer e cronotermostato.

Quest’ultimo, in particolare, si rivela utilissimo per limitare gli sprechi ed ottimizzare resa e consumi. Andiamo a vederlo nel dettaglio ed a capire perché è cosi utile.

Cos’è il cronotermostato?

Il cronotermostato è il successore del termostato. Si tratta di  un dispositivo volto a  tenere sotto controllo la temperatura nei diversi ambienti della casa. Si installa alla parete ed è composto cronotermostato scocca, solitamente rimovibile,  con al suo interno tutta la parte dei circuiti di pilotaggio

Sulla parte frontale del cronotermostato si trova un display sul quale si leggono temperatura e parametri, gestibili per mezzo di una tastiera standard o touch. Tra le sue funzioni c’è quella di  rilevare  i gradi in una  stanza ed interagire con l’impianto di riscaldamento per  attivarlo solo quando serve.

Come funziona il cronotermostato

Il cronotermostato comunica con  l’impianto di riscaldamento e permette di impostare l’accensione e la temperatura ad orari precisi ed in precise aree dell’abitazione. Si può, ad esempio, diversificare zona notte e zona giorno.

Il cronotermostato svolge dunque diverse funzioni:

  • rileva la temperatura
  • regola il funzionamento degli impianti di riscaldamento o raffreddamento
  • consente di accedere ad una gestione oraria e pertanto, può essere regolato in base ad una logica giornaliera e stagionale, diversificando estate e inverno
  • permette di comunicare con l’impianto via radio o può essere gestito direttamente dallo smartphone, grazie all’interazione wifi, rilevando anomalie, codici errori e altri problemi tutti gestibili da remoto.

Perché il cronotermostato è utile per il risparmio energetico?

Il cronotermostato è un un valido aiuto conto gli sprechi in quanto ottimizza i consumi e, di conseguenza, il  risparmio energetico.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca