< Psicoterapia individuale, in cosa consiste? | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Psicologia

Psicoterapia individuale, in cosa consiste?

4 novembre 2019Autore: admin 32 views Nessun commento

La psicoterapia, (etimologicamente cura dell’anima) è una procedura terapeutica propria della psicologia clinica e della psichiatria. Questa pratica che si occupa del trattamento e della cura dei disturbi psicopatologici di diversa entità e natura, più o meno invalidanti per la vita dell’individuo, può essere svolta da uno psicoterapeuta, e da psicologi o medici adeguatamente specializzati.

Data una definizione ‘generica’, è giusto ricordare, che esistono diversi tipi di intervento psicoterapeutico; questi, si differenziano tra loro per l’orientamento teorico di appartenenza che ne è alla base (psicoterapia psicodinamica; psicoterapia cognitivo-comportamentale; psicoterapia sistemica; adleriana ecc.), e per il setting terapeutico impiegato (psicoterapia individuale; di gruppo; di coppia e famigliare).

Nello specifico, ci interesseremo in questo articolo della psicoterapia individuale.

Cos’è la psicoterapia individuale

La psicoterapia individuale, come lo stesso nome suggerisce, è un processo terapeutico incentrato interamente su di un’unica persona. Il fulcro di interesse di questa pratica dunque, è rappresentato dal funzionamento psicologico del singolo individuo, dalle sue caratteristiche e da quei meccanismi disfunzionali da cui deriva una condizione di malessere più o meno grave a seconda delle peculiarità del caso.

Lo psicoterapeuta, fissa gli obiettivi terapeutici da raggiungere insieme alla persona interessata ad psicoterapia individualeintraprendere questo percorso, certamente non privo di difficoltà. Le metodologie e i mezzi utilizzati, risiedono nelle competenze e nelle specializzazioni conseguite dal terapeuta e chiaramente, variano a seconda delle stesse. Tali strumenti inoltre, verranno selezionati ed applicati opportunamente, tenendo sempre conto della situazione specifica e delle caratteristiche ed esigenze del soggetto.

L’obiettivo primario che la psicoterapia si propone, è quello di aiutare il paziente a cambiare la percezione del suo mondo interiore, del proprio io, e di conseguenza anche la percezione del mondo esterno. Il lavoro psicoterapeutico quindi, può essere definito come una sorta di ristrutturazione emotiva e cognitiva della propria idea di sé, dove il singolo individuo, pur essendo rapportato al mondo e alla realtà esterna, resta oggetto e soggetto principale a cui questo è rivolto. Nessun vero cambiamento può avere inizio infatti, al di fuori del proprio io.

La psicoterapia individuale è la forma più diffusa e praticata, e risulta decisamente efficace nella risoluzione di problematiche e difficoltà psicologiche che in determinati periodi della propria vita, possono costituire un reale e deleterio stallo che impedisce il sereno svolgimento della stessa.

Grazie a questo tipo di intervento, il terapeuta riesce a fornire a chi lo richiede, gli strumenti ed i mezzi giusti per essere in grado di superare sintomi e situazioni bloccanti (quali ansia, emozioni più o meno negative e comportamenti indesiderati) che minacciano il benessere ed il normale andamento del quotidiano.  Tali strumenti, spesso, sono già insiti e presenti in ognuno di noi, bisogna solo saperli riconoscere e portarli a galla desiderando dunque concretamente l’opportunità del cambiamento di prospettiva della propria storia che ci viene “offerta”.

La psicoterapia individuale, fatta eccezione per quelle a matrice psicodinamica, è una tipologia di terapia di durata breve o media.  Questo significa che la durata del percorso, solitamente, può variare da un numero di venti sedute gestite in un arco temporale dai sei agli otto mesi, fino ad un numero maggiore che ovviamente richiede tempi più lunghi. Ad ogni modo, affinché non venga ‘minata’ la relazione di fiducia necessaria tra psicoterapeuta e paziente, è sempre bene che il primo, spieghi man mano cosa si sta facendo, e quali sono i metodi ed i tempi previsti dall’intervento, così da poter anche concordare con il paziente eventuali ‘aggiustamenti’ e cambiamenti.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca