< Pesca della trota in lago, ecco l’attrezzatura giusta | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Hobby e Svago

Pesca della trota in lago, ecco l’attrezzatura giusta

4 marzo 2020Autore: admin 55 views Nessun commento

La pesca della trota in lago viene spesso considerata un’attività troppo semplice o da principianti, ma in realtà, non solo prevede delle conoscenze specifiche, ma è un’ottima palestra per rimettersi in forma dopo un lungo periodo di ferma.

Fiumi, torrenti e laghi alpini non sono sempre accessibili alla pesca, infatti, solitamente è vietato pescare durante i mesi invernali fino al pesca trotaperiodo della riproduzione.

Durante questo periodo i pescatori preferiscono la pesca alla trota in laghetto, che può essere una valida e divertente alternativa, soprattutto se si è ancora agli inizi e si ha bisogno di prendere confidenza con le varie tecniche di pesca e con i comportamenti delle trote durante i cambi climatici.

Per potersi divertire durante la pesca della trota lago è importante scegliere adeguatamente l’attrezzatura, dalla canna da pesca al mulinello fino a tutti gli altri accessori e della minuteria.

Canne da pesca

Per iniziare, consigliamo di acquistare almeno 3 tipi di canne diverse tra loro in modo da coprire varie situazioni che si possono verificare pescando nel laghetto.

La prima canna è da “pesca leggera” o “piombino” ed ha una misura che varia da 3,80 mt fino a 4,20 mt. Si distinguono in “azione” e “potenza di lancio”  che può variare dalla ultralight per pesche con piombini leggerissimi dai 1,5 gr fino a 2,5/3 gr usate per le ricerca o per trote molto svogliate; alla light per trote in attività e quindi con piombini dai 2,5 fino a 4/5 gr.

Si passa, poi, alle canne da bombarde medie che possono misurare dai 4 ai 4,5 mt con potenze di lancio che vanno dagli 8 gr fino ai 15/20 gr. La loro azione medio/rigida asseconda il fabbisogno di lanci lunghi e potenti.

Le canne da bombarda pesante hanno misure che variano dai 4,30 mt fino a 4, 80 mt con potenze di lancio dai 20/25 fino a 50 gr e oltre. La loro azione è prevalentemente rigida poiché devono sopportare lanci di bombarde oltre i 30 gr.

Mulinelli

I mulinelli non devono essere di misura inferiore o superiore a quelli che servono per la tipologia di canna. Durante la fase di scelta del mulinello per la pesca alla trota in laghetto bisogna fare attenzione alle dimensioni delle bobine, che dovranno avere grandi dimensioni e l’avvolgimento a spire incrociate.

Fondamentale anche il rapporto di recupero del mulinello che dovrebbe essere 5:1, che equivale a 5 giri della bobina ogni giro di manovella.

I cuscinetti devono essere quelli che effettivamente servono e quindi posizionati nel posto giusto: rullino prendifilo,  alberino centrale e manettino.

Altri accessori

Le gli ami in genere usare n° 8 per pesca con canne ultralight e light con esche piccole e n°6 per inneschi multipli.  I piombini sono da 2-3-4 e 5 gr aggiungendo anche dei vetrini di 3-4 e 5 gr  e microbombardine da 6gr e 8gr.

Per le bombarde, non devono mancare le misure più comuni con diverse galleggiabilità: 10gr 15gr 20gr 30gr e 40gr con galleggiabilità che va dal g1 al g2 al g3 e g4 senza tralasciare qualche g0.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca