< Omologazione componenti auto tuning. | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Auto e Moto

Omologazione componenti auto tuning.

12 aprile 2014Autore: admin 1.012 views Nessun commento

 

Quando vogliamo effettuare dei cambiamenti ai veicoli, è bene appellarsi a carrozzerie che sanno fare il loro mestiere in modo limpido e tradizionale. Non possiamo non nominare la carrozzeria nel canavese  che si rifà solo ed unicamente a prodotti realizzati sul suo territorio e che non inquinano l’ambiente.

È bene informarsi su qualsiasi tipo di lavoro o di modifica che in questo caso viene denominata tuning. Di fatto si pensa sempre che i veicoli modificati in questo modo sono da omologare alla fine del processo di trasformazione. In realtà, tutti quegli elementi che comprendono dettagli che di norma non sono montati su auto che escono dalle case costruttrici, devono essere venduti sul sistema Nazionale, con tanto di certificati di omologazione,anche essi.

Tali certificati vanno tenuti sul veicolo in modo da essere mostrati ad un agente in caso di fermo. La denominazione specifica è omologazione speciale di componenti prodotti in serie, riguarda determinate parti singole della macchina, come le pedaliere, i pomelli. Mentre esiste poi una seconda tipologia di elementi che possono essere aggiunti ad un veicolo.

I quali prendono il nome di omologazione e certificazione dei componenti prodotti in serie, questa seconda categoria riguarda unicamente le parti che vanno a comporre la carrozzeria. Anche in questo caso quindi è previsto il certificato di omologazione, con tanto di idoneità del costruttore.

Questi documenti, tutti messi insieme portano ad ottenere poi la possibilità di richiedere l’idoneità del veicolo a circolare sulle strade pubbliche, presso la Motorizzazione, la quale insieme a queste, farà le opportune verifiche e revisioni. Esiste poi un ulteriore tipo di omologazione, denominata questa, sotto il nome di certificazione di componenti o parti omologate in Europa.

Che non ha niente di dissimile dalle altre se non per la nomenclatura. Ma tutto ciò è utile perché è ovvio che nel caso in cui si utilizzano tutti elementi già di persè inseriti sul mercato con un omologazione, è ovvio che non si dovrebbero avere problemi alla Motorizzazione. In quanto si è in presenza di un’auto costruita con elementi sicuri e approvati che hanno già da loro affrontato dei controlli.

Ma è bene sapere che si può accedere anche ad un primo tipo di documentazione che comunque da la possibilità di poter circolare sulle strade. Si ottiene presso alcune officine abilitate alle revisioni, un po’ come la normale revisione, ma questa ha una validità di molto inferiore di fatto in seguito sarà comunque necessario munirsi di una certificazione rilasciata dalla motorizzazione.

Non bisogna infatti prendere sotto gamba tutti i tipi di trasformazione che si fanno a questi veicoli. Come ad esempio situazioni complicate da comprendere per chi non è del mestiere, come ad esempio la sintonizzazione, la quale serve a migliorare la potenza e le prestazioni del veicolo.

Sintonizzando appunto, regolando tutti i vari elementi, con il motore. Di fatto così facendo è possibile personalizzare anche la gestione del carburante. Come ad esempio l’aumento della fuoriuscita dei gas di scarico, quell’elemento acustico che fa riconoscere un’auto tuning anche a chilometri di distanza e che va esaminato per evitare di aumentare l’inquinamento acustico e ambientale.

 

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca