< Medicina estetica, l’eliminazione delle adiposità localizzate | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Un po' di tutto!

Medicina estetica, l’eliminazione delle adiposità localizzate

5 dicembre 2016Autore: admin 68 views Nessun commento

Le adiposità localizzate consistono in accumuli zonali di cellule adipose che si verificano in entrambi i sessi, generalmente come conseguenza di una dieta sbilanciata e dell’azione di gliconoegenesi attuata da alcuni ormoni. Sia negli uomini che nelle donne, l’adipe si localizza preferenzialmente sull’addome (obesità centripeta) a costituire la cosiddetta pancetta, sui fianchi (più nelle donne), sulle cosce e sui glutei, dove la presenza di cuscinetti adiposi in molti casi si associa a cellulite e ritenzione idrica. Gli accumuli localizzati di adipe rappresentano non solo un fattore antiestetico, ma anche un vero e proprio rischio per la salute. Per eliminare le adiposità localizzate sono disponibili diversi trattamenti effettuati dal medico estetico.

In commercio esistono numerosi preparati a base di fosfatidilcolina e sodio desossicolato che promettono una rapida azione lipolitica, non tanto per azione della fosfatidilcolina (che rappresenta un componente delle membrane cellulari) quanto del desossicolato, che tuttavia non è sicuro per la salute per la possibilità di serie reazioni avverse, infiammazione e necrosi delle zone trattate con le iniezioni. Un medico estetico serio non metterebbe mai a rischio la salute o addirittura la vita dei propri pazienti consigliando trattamenti potenzialmente pericolosi.

Il trattamento più efficace per le adiposità localizzate è la lipoterapia, chiamata anche intralipoterapia, è un trattamento piuttosto recente che consiste nell’eliminazione del grasso attraverso un cocktail farmacologico sicuro e testato, che viene iniettato tramite minuscoli aghi nelle zone da migliorare. Si tratta di una metodica che deve essere eseguita dal medico estetico in ambulatorio, previa disinfezione della cute; dopo una prima visita preliminare, durante la quale il medico estetico ha il colloquio con il paziente ed espone le possibili soluzioni, si esegue il trattamento vero e proprio. La novità della intralipoterapia è che non infiamma la cute e non provoca reazioni allergiche, quindi rispetta l’integrità dei tessuti e la fisiologia dell’organismo.

Dove può essere effettuata l’intralipoterapia? Questo trattamento estetico si può effettuare su qualsiasi zona presenti un accumulo di grasso, come cosce, interno del ginocchio, glutei, fianchi, addome; dopo aver individuato la zona da trattare, il medico estetico esegue le micro-punture, che sono minimamente dolorose e che non comportano ematomi o infiammazione. I farmaci contenuti nella siringa si distribuiscono uniformemente nel tessuto trattato, dove sciolgono le cellule adipose che sono responsabili della cellulite, della ritenzione idrica e dei cuscinetti di grasso. È sufficiente una seduta a settimana per vedere i primi risultati, che consistono in una cute più morbida, uniforme, idratata e tonica; i risultati naturalmente dipendono dalla gravità della situazione di partenza, ma tutti i pazienti dopo qualche seduta si ritengono soddisfatti.

Subito dopo la lipoterapia, si consiglia di bere molti liquidi e di camminare, perché i resti delle cellule adipose lisate si riversano nel circolo ematico e linfatico e necessitano di essere eliminati per via renale. Si consiglia di abbinare alla intralipoterapia un ciclo di massaggi linfodrenanti, per stimolare il ritorno venoso e la circolazione linfatica, e di seguire una dieta sana, ipocalorica, ricca di liquidi e con una minima attività fisica per mantenere nel tempo i risultati ottenuti.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca