< Scrivi e Guadagna – Web Marketing News » Blog Archive La cosmesi biologica: perché è importante conoscerla

Home » Salute e benessere

La cosmesi biologica: perché è importante conoscerla

26 ottobre 2022Autore: admin 149 views Un commento

Prendersi cura di se stessi, della propria salute e del proprio aspetto, è diventato sempre più importante. Ciò dipende senz’altro, non da una mera questione di immagine, quanto piuttosto dall’esigenza, sempre più preminente, di sentirsi bene nella propria pelle e nel proprio corpo, attribuendo dunque al benessere psico-fisico, il peso che merita.

Tra le forme di attenzione e di cura personale, tra le azioni cioè che attivamente si possono mettere in campo a tale scopo, vi è certamente l’impiego di cosmetici. Ora, oltre alla cosmesi tradizionale si sta facendo largo una forma di cosmesi che trova un prezioso alleato nell’agricoltura biologica, si tratta della cosmesi BIO, appunto.

Nel seguito vedremo cosa s’intende per cosmesi biologica, quali siano le caratteristiche principali dei cosmetici biologici ed analizzeremo i vantaggi derivanti dall’uso di questi, in sostituzione dei cosmetici convenzionali.

Cosa sono i cosmetici BIO

Partiamo subito col chiarire il principio posto alla base della definizione di cosmesi biologica: le materie prime impiegate per la produzione dei cosmetici, devono provenire necessariamentecosmetici biologici04 da un’agricoltura biologica. Fissato questo primo importante principio, restano da considerare altri requisiti imprescindibili, quali ad esempio gli ingredienti usati e l’intero processo produttivo. Ma entriamo ancora più nel dettaglio.

Affinché venga definito biologico, un cosmetico dovrà contenere almeno il 95% di sostanze interamente biologiche e per tutta la fase di produzione dello stesso, non potranno mai essere adoperati ingredienti sintetici come ad esempio paraffine, derivati di origine petrolifera, coloranti chimici, formaldeide. Tutti i componenti impiegati per la realizzazione del prodotto, dovranno pertanto essere naturali ed avere origine vegetale.

Possono infatti impiegarsi, in sostituzione degli elementi chimici sopra indicati, degli oli essenziali, vegetali, acque floreali sempre provenienti dalla bioagricoltura. Naturalmente, sembra superfluo ma è doveroso sottolinearlo, nella cosmesi biologica non c’è traccia né di profumi sintetici né di OGM. Primaria conseguenza di ciò, è la maggiore salvaguardia sia della salute dei consumatori sia dell’ecosistema e dell’ambiente.

Benché la cosmesi biologica si serva della bioagricoltura, non viene regolamentata dal Reg. CE 834/07 che disciplina i principi alla base dell’agricoltura biologica, ma da un regolamento stilato ad hoc da un gruppo di esperti provenienti dalle migliori aziende del settore.

Riconoscere e conoscere i cosmetici biologici: come avviene la certificazione

Prima di poter dichiarare che i propri cosmetici siano biologici, l’azienda di produzione dovrà seguire un iter ben preciso che si avvia con la presentazione della documentazione necessaria. Da qui in poi, verrà valutata la piena rispondenza ai parametri fissati in merito ai requisiti previsti dal Regolamento di certificazione e dalla Norma di produzione.

I documenti da presentare al Consorzio Controllo Prodotti Biologici (CCPB) saranno i seguenti: domanda di certificazione con anche in allegato, tutta quella serie di documenti che la stessa richiede (piano di controllo…); il documento che attesti l’accettazione economica che la certificazione comporta.

Presa visione di questo incartamento, il CCPB dovrà dunque valutare in modo attento e puntuale i diversi aspetti salienti, nella fattispecie non soltanto i documenti, ma anche gli stessi siti di produzione, e tutte le fasi di cui questa si costituisce.

Prende quindi la propria decisione che si esplica con l’emissione del certificato prima, e con l’inserimento dei prodotti dell’azienda all’interno del registro dei cosmetici verificati. Ma non finisce qui, poiché sarà sempre compito del CCPB continuare a monitorare attraverso controlli periodici, che tutto continui ad essere in linea con gli standard, affinché sia mantenuta la conformità richiesta, in linea con quanto stabilisce la Norma di produzione.

Perché scegliere i cosmetici biologici

Alla luce di quanto trattato è doveroso a questo punto, evidenziare chiaramente tutta la serie di benefici che impiegare cosmetici bio comporta, in primo luogo per la salute dei consumatori.

Ma prima facciamo una premessa su un dato inerente proprio i consumatori a cui questi prodotti sono rivolti, affinché possa essere ancora più evidente quanto sia determinate l’impatto che usare dei prodotti piuttosto che altri, ha sulla qualità della propria vita.

Considerando dalle più piccole alle più significative pratiche di igiene personale e di cura del proprio corpo, si stima infatti che gli italiani consumino in media,  prodotti cosmetici dalle sette alle venti volte al giorno (per le donne). Quant’è importante quindi conoscere bene i prodotti impiegati?

In primo luogo, è bene fare propria una sana abitudine, quella di leggere e controllare attentamente l’etichetta dei prodotti che si acquistano nella quotidianità. Leggere l’etichetta prima di comprare un qualsiasi cosmetico infatti, ci permette di scegliere quantomeno dei prodotti che non contengano petrolati, siliconi ed altre sostanze, non solo aggressive ma anche inquinanti.

Questa pratica rappresenta solo una fase iniziale della scelta dei cosmetici che meglio possano soddisfare le proprie esigenze, ma non va data per scontata: investire un po’ di tempo in più nella scelta consapevole dei prodotti, può comportare soltanto benefici. Detto questo, vediamo i vantaggi della cosmesi biologica.

I cosmetici biologici sono efficaci. Vengono prodotti infatti, con una serie di sostanze e di ingredienti attivi di cui si è ampiamente riconosciuta l’efficacia: agiscono su capelli e pelle in modo profondo, lasciando al contempo traspirare la cute e nutrendola senza che si formi quell’antipatico film occlusivo che invece si crea con l’impiego dei cosmetici convenzionali.

La traspirazione dei tessuti è fondamentale per la salute degli stessi. I cosmetici biologici inoltre, non sono aggressivi proprio perché contengono sostanze naturali difficilmente irritanti o allergeniche.

Sono assenti infatti tensioattivi sintetici, petrolati e parabeni e tutte quelle sostanze ritenute potenzialmente dannose per la salute del consumatore. L’assenza di tali componenti, ha inoltre anche ripercussioni positive sull’ambiente poiché i processi produttivi sono di fatto meno inquinanti ed hanno un minore impatto sull’ecosistema.

Ciò dipende anche dall’uso di ingredienti provenienti da una bioagricoltura che ha,  tra i vari principi fondamentali su cui si basa, quelli inamovibili del rispetto assoluto della stagionalità, della ciclicità, della rotazione dei terreni impiegati per la coltivazione. In ultimo ma non per importanza, nell’agricoltura biologica di cui la cosmesi BIO si serve, non vengono adoperati concimi ed antiparassitari chimici, né ulteriori sostanze sintetiche.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Un commento »

  • Pietro Fabbro scrive:

    Ciao ,

    Vedo il tuo sito web http://www.scrivieguadagna.com ed è impressionante. Mi chiedo se ci sono opzioni pubblicitarie disponibili sul tuo sito come guest post, contenuti pubblicitari?

    Qual è il prezzo se vogliamo fare pubblicità sul tuo sito?

    Saluti
    Pietro Fabbro

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca