< I migliori consigli per acquistare automobili d'epoca | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Auto e Moto

I migliori consigli per acquistare automobili d’epoca

20 maggio 2015Autore: ciro 902 views Nessun commento

Acquistare automobili d’epoca rappresenta il sogno celato di moltissime persone, non sempre automobilisti ma anche semplici appassionati capaci di gioire ed affascinarsi dinanzi le qualità innate di questi eccezionali veicoli capaci d’imporsi al tempo ed alle evoluzioni. Nonostante il fascino rappresenti anche un metro di misura, forse il primario, per il loro valore in realtà non solo questo elemento partecipa alla generazione del prezzo finale che in molti casi può esser gonfiato oppure ridotto in base anche alle necessità del venditore.

Prima di approcciarsi a questo mercato ricco di opportunità ma anche rischi è quindi opportuno fare un passo indietro e soffermarsi sulle possibili considerazioni da dover applicare ai fini di un acquisto sicuro e senza ripercussioni future. L’acquisto di automobili d’epoca deve quindi prestare attenzione a fattori come: budget, modello, numero di esemplari, bollo auto 2015 e manutenzione. In molte guide su come acquistare automobili d’epoca sicuramente al primo posto spiccano le condizioni del veicolo, un aspetto sicuramente tale ma che in realtà può passare in secondo piano dinanzi altri fattori come il budget che s’intende investire. Per rendersi conto della spese è opportuno effettuare un po’ di ricerche attraverso i siti d’annunci del settore, al fine di comprendere esattamente le valutazioni generiche e potersi collocare all’interno di una fascia di prezzo capendo anche quale tipo di veicolo è possibile puntare con determinate spese.

Una volta selezionato questo fattore, lo step successivo riguarderà la selezione del modello al quale interessarsi all’interno delle fasce di prezzo selezionate, il tutto tenendo conto di come le automobili d’epoca vantino molteplici edizioni e versioni per la stessa classe generica o famiglia di auto prodotte dal costruttore. Una volta condotte le dovute ricerche, segnate bene il numero di esemplari attualmente disponibili poiché la stima approssimativa vi aiuterà molto ad individuare un prezzo entro il quale poter far riferimento al budget, evitando manovre scorrette da parte del rivenditore con possibili rincari che possono insorgere specialmente se l’inesperienza dovesse prepotentemente emergere in sede di contrattualizzazione. A questo punto non vi resterà che valutare il costo complessivo delle automobili d’epoca scelte attraverso la valutazione del bollo auto 2015 i cui parametri sono stati recentemente modificati rendendo molte delle vecchie auto storiche non più tali anche se solo per un anno in meno al parametro di definizione. Un dettaglio non da poco che può incidere in termini di spesa e mantenimento complessivo e che dovrete chiaramente valutare prima di eseguire un acquisto che potrebbe ritorcervisi contro a causa dei documenti spesso non in regola o spacciati per buoni.

In ultima istanza interviene infine il discorso manutenzione, lo stato delle automobili d’epoca genera infatti il valore finale specialmente in caso di modelli maniacalmente curati e ben trattati. Diverso il discorso per gli esemplari difettosi dai quali è possibile scalare cifre considerevoli specialmente a causa dei costi diretti a carico dell’acquirente per la messa a nuovo, potendo sfruttare l’occasione per conseguire un possibile affare di quelli da ricordare per molto tempo specialmente in caso di una futura rivendita dopo il restauro.

{lang: 'it'}

 

Autore: ciro

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca