< I cani e la musica | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Animali

I cani e la musica

29 giugno 2015Autore: admin 713 views Nessun commento

A chi non piace la musica alzi la mano!
Nessuno vero?
E la zampa? Come? Non avete capito? Intendo dire che la musica piace anche ai nostri piccoli amici a quattro zampe!
Sul blog di cani se ne parla molto accuratamente, ma stiamo ben attenti a ciò che gli facciamo ascoltare!
Ai cani infatti, non è detto che piaccia la medesima musica che piace ascoltare a noi.
Proprio come ogni persona ha il suo genere musicale preferito, così è lo stesso per i nostri piccoli amici, con la sostanziale differenza che loro apprezzeranno più i toni che gli assoli di chiatarra, batteria e quant’altro.
La loro felicità nell’ascoltare le canzoni infatti, si basa su tutta una serie di suoni che provoca in loro pensieri felici, tristi e via dicendo. Esattamente come per noi una canzone può ricordarci un momento particolare della nostra vita (ad esempio: Don’t Cry dei Guns N’ Roses può ricordarci un antico amore perduto) ai cani questi toni possono ricordare un altro cane, animale oppure la propria specie o comunque una sensazione che si insinua in loro nel profondo.
Certi tipi di musica poi fanno calmare i nostri amici a quattro zampe, poiché le varie melodie, i toni, possono dare senso di benessere, calmandoli, togliendo stress e inducendo uno stato di sonno.
Al contrario l’Heavy Metal e l’hard rock possono aumentare in loro la frequenza cardiaca, e con essa i livelli di frenesia, portandoli così in uno stato di eccessiva vivacità, e a volte stress.
Da ciò si può desumere che i cani hanno un apparato uditivo molto più sensibile del nostro, che influenza le loro azioni stimolate appunto da sonorità più attive.
Così come la musica, anche i rumori di tutti i giorni possono influenzarne il carattere. Il volume della televisione troppo alto o i botti di fine anno, sono un pessimo esempio di suoni che possono infastidire i nostri cuccioli.
Cercate sempre di tenerli lontani da ciò, soprattutto poiché i cani possono percepire anche gli ultrasuoni. Così come il loro naso può individuare precisamente la presenza di un odore, le loro orecchie possono localizzare al cento per centro la provenienza di un suono.
La voce umana e, curiosamente anche la musica pop, sembra non sortire particolare influenza sui cani e sul loro comportamento, quasi come se ne fossero del tutto indifferenti.
Se il nostro amico a quattro zampe è agitato, proviamo a fargli ascoltare della buona musica classica come Mozart, Beethoven ecc… In America questo “rimedio” viene usato per aiutare i cani a prepararsi in modo più sereno alle visite dei veterinari, e nelle varie situazioni di stress sono in molti educatori che consigliano loro per primi questa soluzione musicale.
Se il nostro cane sente la nostra mancanza mentre siamo fuori tutto il giorno da casa, costringendolo così a restare da solo, soprattutto nei primi mesi, quando non è ancora addestrato, potrebbe causarci qualche danno. In questo caso prima di uscire lasciamolo con un bel cd di musica classica, in modo da renderlo più tranquillo.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca