< Cosa sono e come si usano i pannelli solari | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Ambiente e Architettura

Cosa sono e come si usano i pannelli solari

6 febbraio 2019Autore: admin 116 views Nessun commento

pannelli solariSentiamo spesso usare il termine pannello fotovoltaico o pannello solare, viene utilizzare per indicare quelli che in gergo tecnico vengono chiamati “moduli fotovoltaici”.

Si tratta di un tipo di pannello che permette di utilizzare l’energia del sole per produrre energia elettrica, oggi vediamo questa tipologia di pannelli installati su moltissimi edifici o posizionati su terreni con lo scopo di produrre energia a sufficienza da sfruttare durante la vita quotidiana.

I panelli fotovoltaici producono energia grazie all’effetto fotovoltaico, i moduli convertono la radiazione solare in energia elettrica.

Negli ultimi anni questo sistema di produzione di energia è stato sempre più scelto e installato, soprattutto nella grande città, per cercare di ridurre l’inquinamento, risparmiare sui costi della fornitura elettrica classica e produrre energia rinnovabile.

Un pannello fotovoltaico è composto da più moduli fotovoltaici assemblati in una struttura comune, a loro volta i moduli sono formati da celle fotovoltaiche; più pannelli forma una stringa fotovoltaica, più stringhe danno vita a un generatore.

Da questa semplificazione è chiaro come i pannelli fotovoltaici funzionano come generatore di corrente negli impianti fotovoltaici, elemento indispensabile quindi per creare e fornire energia, anche se quello che è alla base di tutto è la cella fotovoltaica.

Come funzionano i pannelli solari

Il funzionamento dei pannelli solari è molto semplice da capire, questi catturano l’energia solare, sfruttando l’effetto fotovoltaico, producono energia elettrica a corrente continua e a bassa tensione.

L’energia generata dai pannelli però, per essere utilizzata in casa, deve essere convertita in corrente alternata a 200 Volt, utilizzando degli inverter CC/CA.

I pannelli solari vengono realizzati con il silicio, esistono due tipologie: i moduli fotovoltaici cristallini (mono e poli) e i moduli fotovoltaici a film sottili (moduli in silicio amorfo).

Secondo alcune stime condotti dall’Enea, i pannelli fotovoltaici durano mediamente 22 anni, il tasso di degradazione annuale dei moduli si aggira intorno allo 0,4%, per cui si tratta di una soluzione relativamente a lungo termine.

Per quanto riguarda i costi dei pannelli solari, non possiamo dare delle cifre precise o stabilite, perché questi variano a seconda della tipologia di modulo scelto e dalle sue dimensioni, ma anche dalla ditta installatrice dei pannelli.

In linea generale possiamo dire che l’acquisto e l’installazione dei pannelli solari può partire da costi che partono da qualche centinaio di euro fino ad arrivare a superare i diecimila euro.

Come accennato, il costo finale dipende da tante variabili e condizioni, per cui è sempre consigliabile rivolgersi a più aziende che si occupano di installazione di pannelli solari per farsi vari dei preventivi e poi decidere.

Inoltre, è possibile accedere a degli incentivi per l’installazione dei pannelli solari, in particolare ci sono degli incentivi europei mirati all’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica.

La direttiva comunitaria è la 2001/77/CE e anche l’Italia, con il D.Lgs n.387 del 2003, si è adeguata, attivando il Conto Energia nel 2005; accedendo a questa possibilità è possibile ridurre sensibilmente i costi per installare i pannelli solari nella propria abitazione.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca