< Chi è il videomaker? Come diventarlo? | Scrivi e Guadagna - Web Marketing News

Home » Lavoro

Chi è il videomaker? Come diventarlo?

28 maggio 2018Autore: admin 66 views Nessun commento

Avrete sentito usare spesso il termine videomaker associandolo a una persona in grado di montare e produrre dei video, ma in realtà si tratta di un lavoro più complesso e articolato che comprende tutti i passaggi che servono per la produzione di un film.

Nello specifico con il termine videomaker ci si riferisce a una persona che è registra, autore e produttore di un film, quindi possiamo dire che è colui che cura la produzione filmica dalle riprese al montaggio.

Spesso viene accostata la figura del videomaker al filmmaker quest’ultimo termine usato soprattutto per indicare dei veri e propri registi cinematografici, quelli che producono lungometraggi che sono destinati al cinema.

Il videomaker realizza cortometraggi, video, documentari e produzioni di durata più breve, in entrambi i casi, chi vuole intraprendere uno dei due percorsi o tutti e due, deve passare per una lunga fase di formazioni che gli insegni tutto quello che c’è da sapere sulla produzione dei video, per poi essere in grado di produrre dei film.

Quali sono le caratteristiche che rendono il videomaker adatto al suo ruolo?

Si tratta di un lavoro molto complesso ed è chiaro che prima d’incamminarsi verso questa professione bisogna avere delle caratteristiche o attitudini specifiche adatte a questo ruolo.

Essere costanti è importantissimo, fare un film o produrre un video necessita di moltissimo tempo e lunghe sessioni di lavoro; avere passione nel lavoro che si sta facendo per farlo al meglio, avere cura dei dettagli nel campo cinematografico fa la differenza.

Per fare il videomaker bisogna avere creatività, un requisito fondamentale, se si vuole offrire al pubblico un contenuto che valga la pena vedere e che si differenzia da tutti gli altri.

videomakerOltre alle attitudini la formazione è sicuramente la caratteristica più importante, non è un lavoro in cui è possibile improvvisarsi, bisogna conoscere le tecniche, avere una cultura generale e cinematografica, essere in grado di coordinare il lavoro e gestire al meglio tutti i passaggi che portano al risultato finale, conoscere i macchinari per le riprese e saperli usare al meglio per produrre video di qualità.

Per fare tutto questo è necessario frequentare dei corsi di formazione appositi e studiare, apprendere tutto ciò che riguarda questo mondo per poi fare questo mestiere al meglio.

Un videomaker e filmmaker di successo come Fulvio Rossetti è l’esempio di studio, preparazione, professionalità, competenza e della grande passiona che bisogna avere in questo lavoro, di base vive e lavora a Roma ma viaggia spesso per progetti e collaborazioni.

Tra le più importanti c’è quella in Saatchi&Saatchi durata per più di dieci anni, una famosissima agenzia mondiale di pubblicità, successivamente e da qualche anno, lavora come senior editor per la Prodigious Worldwide.

Il suo lavoro di videomaker si contraddistingue per il suo mettere al centro e in risalto le sfumature delle persone nel contesto in cui abitano, andando alla ricerca e alla scoperta di luoghi meno conosciuti esaltandone le potenzialità e mettendone in risalto gli aspetti più importanti.

Questo esempio di grande preparazione e professionalità è sicuramente l’indicazione giusta per chi vuole intraprendere il lavoro di videomakers.

{lang: 'it'}

 

Autore: admin

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, oppurre linka questo articolo dal tuo sito.

Vi preghiamo, solo commenti seri e puliti, NO spam, grazie!

 

Copyright © 2011/12 - Powered By Siti Web Lucca